"Controlli continui sul nero: solo così avremo concorrenza leale e mercato etico"

Ignazio Frontino, dell'omonima azienda pugliese, apre un focus sulle problematiche di gestione del personale rispetto allo sfruttamento del lavoro, soprattutto nelle colture più povere  - "Le regole ci sono, il punto è che servirebbero più controlli altrimenti ne risente anche il mercato, che viene drogato da prezzi al ribasso". Piero Cupertino, responsabile tecnico dell'azienda agricola Frontino, racconta la scelta di coltivare ortaggi che siano davvero sostenibili anche per chi li produce… - così come riporta l’articolo pubblicato il 15 luglio 2021 che si può continuare a leggere cliccando su repubblica.it (fonte notizia)